Preghiere --» La Corona dell'Addolorata


Al Santuario della Madonna del Divino Amore, le stazioni dei sette dolori sono situate nel viale che inizia dalla Torre del Primo Miracolo.
I gruppi di fedeli recitano la Corona davanti alle stazioni e al termine del pio esercizio fanno una visita alla Cripta.
La Corona si può adattare anche per la preghiera personale.


La Corona dell'Addolorata




Cripta dell'Addolorata - La Madonna depone Gesù morto nel sepolcro

Contempliamo e seguiamo
Maria santissima
che è diventata nostra madre
nell'ordine della grazia,
cooperando in modo tutto speciale
all'opera del Salvatore,
con l'obbedienza, la fede,
la speranza e l'ardente carità,
per restaurare
la vita soprannaturale delle anime.
(LG 61)







I° Dolore - Maria nel tempio ascolta la profezia di Simone

I° - DOLORE
MARIA NEL TEMPIO ASCOLTA LA PROFEZIA DI SIMEONE

1. Presentazione
Questo mistero anticipa i segni del dolore. Mentre esprime la gioia della consacrazione e immerge nell’estasi il vecchio Simeone, registra il “segno di contraddizione” e la spada che trafiggerà l’anima della Madre.

2. Brano Biblico
Dal Vangelo di Luca (2, 22.34-35).
Quando venne il tempo della loro purificazione, secondo la legge di Mosè, portarono il bambino a Gerusalemme per offrirlo al Signore. Simeone li benedisse e parlò a Maria, sua madre: «Egli è qui per la rovina e la risurrezione di molti in Israele, segno di contraddizione perché siano svelati i pensieri di molti cuori. E anche a te una spada trafiggerà l'anima.

3. Canto del Mistero
Gesù presentasti nel tempio al Signor,
sia luce, salvezza, speranza ed onor.

4. Intenzioni di preghiera
Invochiamo la Beata Vergine: Dona la tua protezione.
A tutte le mamme preoccupate per i loro figli.
A tutti bambini del mondo.
Ai seminaristi e alle anime consacrate.

5. Padre nostro... tutti insieme
Ave Maria... (7 volte) Gloria al Padre cantato

6. Preghiera
O Maria, umile figlia di Sion, che udendo la voce profetica di Simeone, hai ricevuto nel profondo del cuore, come spada tagliente la rivelazione della via dolorosa del tuo Figlio e hai provato l'immensa pena a motivo del rifiuto di molti, ti preghiamo: ottienici il dono di capire il sacrificio di Cristo, di seguire, come discepoli, il suo esempio, di accogliere la sua salvezza. Amen.

7. Canto
Santa Madre, deh voi fate che le piaghe del Signore siano impresse nel mio cuore.





Torna in alto

II° Dolore - Maria fugge in Egitto per salvare Gesù

II° - DOLORE
MARIA FUGGE IN EGITTO PER SALVARE GESÙ

1. Presentazione
Colei che porta Gesù e lo sottrae alla persecuzione di Erode, il nuovo faraone, è Maria, la custode delle promesse profetiche, che, nella trepidazione e nella sollecitudine, preserva l'opera di salvezza di Dio dalla umana violenza e stoltezza. Colei che riporta Gesù e lo colloca nella terra data dai padri è Maria, la giovane Vergine di Israele, che ripete col Figlio suo e con Giuseppe, la fatica e la gioia di un nuovo esodo.

2. Brano Biblico
Dal Vangelo di Matteo (2,14). Giuseppe, destatosi, prese con sé il bambino e sua madre nella notte e fuggì in Egitto, dove rimase fino alla morte di Erode.

3. Canto del Mistero
Maria in Egitto col Bimbo fuggì
e tanti dolori con Giuseppe patì.

4. Intenzioni di preghiera
Invochiamo la Beata Vergine: Dona la tua protezione.
- A tutti i profughi.
- Ai forestieri che vivono in mezzo a noi.
- A chi è costretto a lasciare la patria.

5. Padre nostro... tutti insieme
Ave Maria... (7 volte)
Gloria al Padre cantato

6. Preghiera
O Maria, giovane vergine di Israele, che hai portato la fatica di tutte le madri nella difesa della vita da ogni insidia, concedi a quanti, come te, sono attenti e solleciti alla nascita e alla crescita delle future generazioni, il dono della speranza e della fortezza, quali custodi del disegno di Dio sul futuro del mondo. Amen.

7. Canto.
Santa Madre, deh voi fate
che le piaghe del Signore
siano impresse nel mio cuore.





Torna in alto

III° Dolore - Maria smarrisce e ritrova Gesù nel tempio

III° - DOLORE
MARIA SMARRISCE E RITROVA GESU’ NEL TEMPIO

1. Presentazione
Gioioso e drammatico è l’episodio di Gesù dodicenne nel tempio. Colei che conduce alla festa di Pasqua Gesù è Maria, la donna fedele alle tradizioni della sua gente. Colei che cerca Gesù sulla strada imprevedibile, voluta dal Padre, è Maria, la prima credente.

2. Brano Biblico
Dal Vangelo di Luca (2, 48-49).
Dopo tre giorni lo trovarono nel Tempio, seduto in mezzo ai dottori, mentre li ascoltava e li interrogava. Al vederlo restarono stupiti e sua madre gli disse: Figlio, perché ci hai fatto così? Ecco, tuo padre ed io angosciato ti cercavamo”. Ed egli rispose: Perché mi cercavate? Non sapevate che io debbo occuparmi delle cose del Padre mio?.

3. Canto del Mistero
Tre giorni l’angoscia portasti nel cuor,
ma poi lo trovasti e con te dimorò.

4. Intenzioni di preghiera
Invochiamo la Beata Vergine: Dona la tua protezione.
- Ai sacerdoti, ai religiosi e alle religiose.
- Alle mamme che attendono il ritorno dei figli.
- Ai giovani senza orizzonti e senza ideali.

5. Padre nostro... tutti insieme
Ave Maria... (7 volte)
Gloria al Padre – cantato

6. Preghiera
O Maria, donna fedele, che hai gioito per la presenza intensa del Figlio tuo alla preghiera pasquale del tuo popolo e hai sofferto per la sua improvvisa distanza, concedi il dono di una costante ricerca del Figlio tuo nella fede a quanti sono nell’inquietudine del dubbio e a noi la gioia di essere ritrovati nei nostri smarrimenti. Amen

7. Canto
Santa Madre, deh voi fate
che le piaghe del Signore
siano impresse nel mio cuore.





Torna in alto

IV° Dolore - Gesù incontra la Madre

IV° - DOLORE
GESÙ INCONTRA LA MADRE

1. Presentazione
Colei che ha seguito il Figlio dalla lontananza, di una discrezione tenerissima per la sua missione è Maria, l'umile ancella del Signore. Colei che ha seguito il Figlio con un amore forte e fedele è Maria, la madre beata, che in tutto compie la volontà del Padre.

2. Brano Biblico
Dal Vangelo di Luca (23,27).
Lo seguiva una gran folla di popolo e di donne che si battevano il petto e facevano lamenti su di lui. Ma Gesù, voltandosi verso le donne, disse: «Figlie di Gerusalemme, non piangete su di me, ma piangete su voi stesse e sui vostri figli. Ecco, verranno giorni nei quali si dirà: Beate le sterili e i grembi che non hanno generato, e le mammelle che non hanno allattato. Allora cominceranno a dire ai monti: Cadete su di noi! E ai colli: Copriteci! Perché se trattano così il legno verde, che avverrà del legno secco?».

3. Canto del Mistero
Gesù con la croce la Madre incontrò,
un grande dolore nel cuore portò.

4. Intenzioni di preghiera
Invochiamo la Beata Vergine: Dona la tua protezione.
- Alle madri in pena per i loro figli.
- Alle madri che piangono la morte dei loro figli.
- Alle madri abbandonate o non amate.

5. Padre nostro... tutti insieme
Ave Maria... (7 volte)
Gloria al Padre – cantato

6. Preghiera
O Maria, umile ancella del Signore, che ti sei lasciata afferrare dalla beatitudine promessa dal Figlio tuo a quanti compiono la volontà del Padre, aiutaci ad essere docili al volere di Dio su di noi e ad accogliere sulla nostra strada la croce con lo stesso amore con cui l'hai accolta e portata.
Amen.

7. Canto
Santa Madre, deh voi fate
che le piaghe del Signore
siano impresse nel mio cuore.





Torna in alto

V° Dolore - Maria assiste alla crocifissione e alla morte di Gesù

V° - DOLORE
MARIA ASSISTE ALLA CROCIFISSIONE E ALLA MORTE E DI GESU’

1. Presentazione
Colei che partecipa alla suprema oblazione del Figlio con lo spirito trapassato dai chiodi, è Maria, la donna dei dolori, da sempre conformata ai sentimenti del Figlio suo.

2. Brano Biblico
Dal Vangelo di Giovanni (19,25-29).
Stavano presso la croce di Gesù sua madre, la sorella di sua madre, Maria di Cleofa, e Maria di Magdala. Gesù allora, vedendo la madre e lì accanto a lei il discepolo che egli amava, disse alla madre: “Donna ecco tuo figlio”. Poi disse al discepolo: “Ecco tua madre” e da quel momento il discepolo la prese nella sua casa.

3. Canto del Mistero
Gesù dalla croce a te ci affidò e subito dopo soffrendo spirò.

4. Intenzioni di preghiera
Invochiamo la Beata Vergine: Dona la tua protezione.
- Agli incurabili di tutto il mondo.
- Ai profughi senza aiuto e senza lavoro.
- Ai moribondi di tutto il mondo.

5. Padre nostro... tutti insieme
Ave Maria... (7 volte)
Gloria al Padre – cantato

6. Preghiera
O Maria, addolorata madre del Signore, che ci hai dato un tale esempio di amore e di fortezza presso la croce, insegnaci la carità di una presenza generosa presso tutti i nostri fratelli sofferenti e fa' che ti accogliamo nella nostra casa come Madre, affinché per mezzo tuo apprendiamo un nuovo modo di accettare l'immancabile dolore della vita. Amen.

7. Canto.
Santa Madre, deh voi fate
che le piaghe del Signore
siano impresse nel mio cuore.





Torna in alto

VI° Dolore - Maria riceve sulle braccia Gesù deposto dalla croce

VI° - DOLORE
MARIA RICEVE SULLE BRACCIA GESÙ DEPOSTO DALLA CROCE

1. Presentazione
Colei che riceve tra le braccia il corpo di Gesù è Maria, la donna dell'invincibile speranza. Colei che presenta ai discepoli del Figlio suo le realtà di un corpo dato e di un sangue sparso, è Maria, la cooperatrice della salvezza del mondo.

2. Brano Biblico
Dal Vangelo di Marco (15,45). Pilato, informato dal centurione, concesse la salma a Giuseppe d'Arimatea. Egli allora, comperato un lenzuolo, lo calò giù dalla croce.

3. Canto del Mistero
La Madre il corpo di Cristo abbracciò
un grande dolore il suo cuore squarciò

4. Intenzioni di preghiera
Invochiamo la Beata Vergine: Dona la tua protezione.
- A chi rifiuta di accogliere la croce.
- Alle mamme che piangono la morte dei loro figli.
- Ai giovani stroncati dalla violenza.

5. Padre nostro... tutti insieme
Ave Maria... (7 volte)
Gloria al Padre – cantato

6. Preghiera
O Maria, donna dell'invincibile speranza, che hai creduto nell'annuncio della gloriosa immortalità, fatto dal Figlio tuo al mondo, guidaci nell'ora della nostra morte sulla strada che conduce alla certezza e alla gioia della vita senza fine. Amen.

7. Canto
Santa Madre, deh voi fate
che le piaghe del Signore
siano impresse nel mio cuore.





Torna in alto

VII° Dolore - Maria accompagna Gesù alla sepoltura

VII° - DOLORE
MARIA ACCOMPAGNA GESU’ ALLA SEPOLTURA

1. Presentazione
Colei che addolorata accompagna il Figlio suo tra i morti, perché sia il “Primogenito” tra di essi è Maria, la Vergine prudente che attende il ritorno del suo Signore. Colei che gioirà con i discepoli nel mattino di Pasqua è Maria, la testimone fedele della risurrezione.

2. Brano Biblico
Dal vangelo di san Giovanni (19,40-42).
Essi presero allora Gesù e lo avvolsero in bende insieme con oli aromatici, come è usanza seppellire fra i Giudei. Ora nel luogo dove era stato crocifisso, vi era un giardino e nel giardino un sepolcro nuovo, nel quale nessuno era stato ancora deposto. Là dunque deposero Gesù.

3. Canto del Mistero
Maria alla terra il figlio affidò,
che fosse risorto giammai dubitò.

4. Intenzioni di preghiera
Invochiamo la Beata Vergine: Dona la tua protezione.
- Agli sposi che vivono senza speranza.
- Agli anziani senza affetto e senza sostegno.
- A tutti noi che speriamo in te.

5. Padre nostro... tutti insieme
Ave Maria... (7 volte)
Gloria al Padre – cantato

6. Preghiera
O Maria, testimone fedele della risurrezione, anche tu sei andata al sepolcro fra le lacrime, portando un seme eterno di fecondità, e alla prima luce del giorno dopo il sabato hai appreso il gioioso annuncio del risorto, fa che anche noi camminiamo con te portando lietamente i frutti di vita buona. Amen.

7. Canto
Santa Madre, deh voi fate
che le piaghe del Signore
siano impresse nel mio cuore.



CONCLUSIONE

Preghiamo. Donaci, o Padre, di unirci nella fede alla morte e sepoltura del tuo Figlio, per risorgere con lui alla vita nuova. Egli vive e regna nei secoli dei secoli. Amen.

Il Signore ci benedica, ci preservi da ogni male e ci conduca alla vita eterna. Amen.
Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo.
Amen.


A cura del Rettore Parroco Don Pasquale Silla
Le formelle dei sette dolori della Madonna in bassorilievo sono opera dello scultore Gino Giammei.



Torna in alto

PREGHIERA

O Vergine Addolorata,
noi contempliamo impresse
nel tuo cuore le stesse spine che
furono conficcate sul capo di Gesù.
Tu hai sofferto col tuo Figlio
morente sulla croce e hai cooperato
all’opera del Salvatore
con l’obbedienza, la fede,
la speranza e l’ardente carità.
Fa che imitiamo le tue virtù,
affinché la tua materna intercessione,
che ebbe inizio al momento dell’Annunciazione
e si manifestò sotto la croce,
ci soccorra nelle nostre sofferenze
e ci ottenga la grazia della salvezza eterna. Amen.


4 luglio 2009
Decennio del Nuovo Santuario






Torna in alto

Santuario della Madonna del Divino Amore - Via del Santuario 10 - 00134 ROMA - tel. 06.713518 - fax 06.71353304