Preghiere --» Benedizione degli animali e dei campi
Benedizione degli animali e dei campi
25 aprile - Festa del Primo Miracolo

Torre del Primo MiracoloINIZIO

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. R. Amen.

SALUTO

Dio, mirabile in tutte le sue opere,
sia con voi. R. E con il tuo spirito.

MONIZIONE INTRODUTTIVA

Il Signore ha creato la terra e ha affidato all'uomo le sue risorse, perché con il lavoro delle sue mani e con il suo ingegno ne tragga alimento per sé e per i propri figli.
Rendiamo grazie per l'abbondanza di questi doni e impariamo, secondo il monito evangelico, a cercare prima il regno di Dio e la sua giustizia: tutto il resto ci sarà dato in aggiunta.

LETTURA DELLA PAROLA DI DIO
Gn 1,1.11-12.29-31, Dio vide quanto aveva fatto, ed ecco era cosa molto buona.

Ascoltate la parola di Dio dal libro della Genesi

In principio Dio creò il cielo e la terra. E Dio disse: «La terra produca germogli, erbe che producano seme e alberi da frutto, che facciano sulla terra frutto con il seme, ciascuno secondo la sua specie». E così avvenne: la terra produsse germogli, erbe che producono seme, ciascuna secondo la propria specie e alberi che fanno ciascuno frutto con il seme, secondo la propria specie. Dio vide che era cosa buona.
E Dio disse: «Ecco, io vi dò ogni erba che produce seme e che é su tutta la terra, e ogni albero in cui è il frutto che produce seme: saranno il vostro cibo. A tutte le bestie selvatiche, a tutti gli uccelli del cielo e a tutti gli esseri che strisciano sulla terra e nei quali è alito di vita, io dò in cibo ogni erba verde». E così avvenne. Dio vide quanto aveva fatto, ed ecco era cosa molto buona.

PREGHIERA DEI FEDELI

Dio Creatore e Padre abbraccia con la sua provvidenza tutti i suoi figli, li nutre e con la sua benedizione dà fecondità ai campi, perché producano frutti e l'uomo ne tragga alimento. Rivolgiamoci a lui con filiale fiducia.

Diciamo insieme: Ascoltaci o Signore!

  1. Divino Seminatore, tu che ci hai scelto come tuo campo, fa' che siamo sempre fedeli al tuo amore, aderendo in tutto alla tua volontà. Preghiamo.
  2. Padrone dell'evangelica vigna, che ci hai inseriti come tralci in Cristo vera vite, fa' che rimanendo uniti a lui, portiamo molto frutto. Preghiamo.
  3. Signore delle messi, che moltiplichi il chicco di frumento da cui proviene il cibo quotidiano e il pane eucaristico, dona il sole e la pioggia per l'abbondanza del raccolto. Preghiamo.
  4. Dio del cielo, che nutri gli uccelli dell'aria e vesti i gigli del campo, illumina la nostra fatica quotidiana, perché nella prospettiva del tuo regno edifichiamo la giustizia e la solidarietà fraterna. Preghiamo.
  5. Signore, in questo luogo un pellegrino assalito dai cani dei pastori, si vide perduto! Invocò la tua Madre, Maria, e fu salvo! Concedi a quanti vengono in pellegrinaggio in questo Santuario e invocano con fede l’intercessione della Madre del Divino Amore, di superare ogni ostacolo, di riprendere sempre il cammino e di raggiungere la méta. Preghiamo.
  6. Signore, noi ti ringraziamo per gli innumerevoli benefici e grazie elargiti dalla Madonna del Divino Amore nel corso di questi secoli a tanti nostri fratelli. Fa che la nostra devozione mariana giunga ad una fede più matura che ci renda capaci di testimoniarla nell’esercizio della carità. Preghiamo.

PREGHIERA DI BENEDIZIONE

Il ministro, con le braccia allargate pronuncia la preghiera di benedizione:

Padre buono, hai conferito all'uomo fatto a tua immagine il dominio su tutte le creature, stendi la tua mano, perché gli animali ci siano di aiuto e sollievo nelle nostre necessità. Tu che hai affidato all'uomo la terra da coltivare e custodire: allontana dai nostri campi il flagello delle tempeste e ogni altra sciagura, perché producano frutti copiosi e una mèsse abbondante.
Per Cristo nostro Signore. R. Amen.

Si asperge l’acqua benedetta:
Ravviva in noi, o Padre, nel segno di quest'acqua benedetta l'adesione a Cristo, primizia della creazione nuova e fonte di ogni benedizione.






Torna in alto

Santuario della Madonna del Divino Amore - Via del Santuario 10 - 00134 ROMA - tel. 06.713518 - fax 06.71353304