Preghiere --» Tu sai, o Maria

Tu sai, o Maria

Pio XII in preghiera a S. Ignazio in Roma l'11 giugno 1944 davanti alla Madonna del Divino Amore

La nostra comune preghiera giunga al cuore della cara Madonna del Divino Amore, così aredente da commuoverla sui nostri mali e da ottenerci, con la sua potentissima intercessione, grazie di salvezza e di pace.

Breve pausa di meditazione.
Recitare 3 volte l'Ave Maria e aggiungere dopo ciascuna le due giaculatorie:
  1. Vergine Immacolata,
    Maria, Madre del Divino Amore,
    rendici santi.
  2. Vieni o Spirito Santo nel mio cuore,
    accendi in me il fuoco del Tuo amore

Tu sai, o Maria, i bisogni di questo popolo e di tutta la Chiesa. Gli errori delle menti: Tu li dissipi, Maestra di verità, Sede della Sapienza. Gli errori del cuore: Tu li plachi, correggendo i costumi, ispirando l'aborrimento del vizio e della colpa, l'amore della virtù, la passione del bene. Perchè la comunità sia felice, ottieni ad ognuno il santo timore di Dio, la fede viva nelle opere, la speranza dei beni che non passano, la carità che si eterna con Dio.

Breve pausa di meditazione.
Recitare 3 volte l'Ave Maria e aggiungere dopo ciascuna le due giaculatorie:
  1. Vergine Immacolata,
    Maria, Madre del Divino Amore,
    rendici santi.
  2. Vieni o Spirito Santo nel mio cuore,
    accendi in me il fuoco del Tuo amore

Ottieni alle famiglie la fedeltà, la concordia, la pace; infondi o conferma nei reggitori della cosa pubblica la piena consapevolezza delle loro responsabilità, dei loro stretti obblighi nei riguardi della religione, della morale, del bene temporale di tutti.

Breve pausa di meditazione.
Recitare 3 volte l'Ave Maria e aggiungere dopo ciascuna le due giaculatorie:
  1. Vergine Immacolata,
    Maria, Madre del Divino Amore,
    rendici santi.
  2. Vieni o Spirito Santo nel mio cuore,
    accendi in me il fuoco del Tuo amore

E come sulle anime, così, si spanda la Tua misericordia su tutti i mali che affliggono questo popolo e la intera famiglia cristiana. Pietà ti prenda dei poveri, dei carcerati, dei perseguitati per la giustizia, dei sofferenti, degli infermi, dei malati, degli sventurati di ogni nome.

Breve pausa di meditazione.
Recitare 3 volte l'Ave Maria e aggiungere dopo ciascuna le due giaculatorie:
  1. Vergine Immacolata,
    Maria, Madre del Divino Amore,
    rendici santi.
  2. Vieni o Spirito Santo nel mio cuore,
    accendi in me il fuoco del Tuo amore

Salve, o Maria! Madre degli esuli erranti quaggiù; loro vita, loro dolcezza, loro speranza. Madre del Divino Amore, conserva nei Tuoi figli il fuoco di questo amore divino; ravvivalo nei cuori fervorosi, rianimalo nei cuori tiepidi, riaccendilo nei cuori degli indifferenti che lo hanno lasciato spegnere; rigenera alla vita di questo amore le povere anime che l'hanno perduta per il peccato. E su tutti quanti qui Ti supplicano, scenda, Madonna del Divino Amore, larga, consolatrice, la Tua materna benedizione. Così sia.

Breve pausa di meditazione.
Recitare 3 volte l'Ave Maria e aggiungere dopo ciascuna le due giaculatorie:
  1. Vergine Immacolata,
    Maria, Madre del Divino Amore,
    rendici santi.
  2. Vieni o Spirito Santo nel mio cuore,
    accendi in me il fuoco del Tuo amore
  3. Salve Regina...

Preghiera di Pio XII alla Madonna del Divino Amore
Castel Candolfo, 18 novembre 1949








Torna in alto

Santuario della Madonna del Divino Amore - Via del Santuario 10 - 00134 ROMA - tel. 06.713518 - fax 06.71353304