Preghiere --» Santo Rosario

Santo Rosario

Il Santo Padre il Papa Giovanni Paolo II, il 16 ottobre 2002, all'inizio del XXV anniversario del suo Pontificato, ha scritto una Lettera Apostolica per rilanciare il Rosario ed ha indetto un "Anno del Rosario" dall'ottobre del 2002 all'ottobre del 2003. Il motivo più importante per riproporre con forza la pratica del Rosario è il fatto che esso costituisce un mezzo validissimo per favorire tra i fedeli, quell'impegno di contemplazione del mistero di Cristo, con Maria, mediante l'arte della preghiera. Due circostanze storiche devono dare slancio al Rosario: l'urgenza di invocare da Dio il dono della pace e quello di arginare la crisi devastante delle famiglie.
Un'opportuna integrazione consente di rendere il Rosario "compendio del Vangelo" abbracciando anche i misteri della vita pubblica di Gesù tra il Battesimo e la Passione, che si possono chiamare a titolo speciale " Misteri della luce" o misteri luminosi.

Scarica l'Opuscolo Santo Rosario dinanzi al Santissimo Sacramento esposto

FORMULA SEMPLICE

COME SI RECITA IL ROSARIO

  1. Si faccia il segno della Croce e si dica.
    O Dio vieni a salvarmi.
    Signore, vieni presto in mio aiuto.


  2. Si reciti il Gloria al Padre.
    Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo:
    come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen.


  3. Si rifletta brevemente sul primo mistero del
    Rosario; poi si reciti il Padre Nostro.
    Padre nostro, che sei nei cieli,
    sia santificato il tuo nome,
    venga il tuo regno,
    sia fatta la tua volontà,
    come in cielo, così in terra.
    Dacci oggi il nostro pane quotidiano,
    rimetti a noi i nostri debiti,
    come noi li rimettiamo ai nostri debitori,
    e non ci indurre in tentazione,
    ma liberci dal male. Amen.


  4. Ai piccoli grani della corona si reciti dieci volte
    l'Ave Maria, meditando il mistero.
    Ave Maria, piena di grazia, il Signore è con te,
    Tu sei benedetta fra le donne
    e benedetto è il frutto del tuo seno, Gesù.
    Santa Maria, Madre di Dio, prega per noi peccatori,
    adesso e nell'ora della nostra morte. Amen.


  5. Alle altre decine, si faccia come alla prima: si
    ricordi il mistero, poi si reciti il Padre Nostro, dieci
    Ave Maria e il Gloria al Padre.

Alla fine dell'ultima decina si recita la Salve Regina.

Il Rosario intero comprende 20 misteri (o decine).
Ogni giorno se ne può recitare una parte o almeno una decina!

Torna in alto


Per recitare meglio il Santo Rosario

Invitiamo, tutti nostri amici del Santuario, a voler recitare il Santo Rosario, soprattutto per i mesi di settembre e ottobre, mese del Santo Rosario, tenendo presenti alcune opportune note riportate dalla Lettera Apostolica di Giovanni Paolo II sul Santo Rosario il 16 ottobre 2002.
Ave Maria!


N. 29 L'enunciazione del mistero. Enunciare il mistero è come aprire uno scenario su cui concentrare l'attenzione.
N. 30 L'ascolto della Parola di Dio. l'enunciazione del mistero sia seguita dalla proclamazione di un passo biblico corrispondente che, a seconda delle circostanze, può essere più o meno ampio.
N. 31 Il silenzio. L'ascolto e la meditazione si nutrono di silenzio. È opportuno che, dopo l'enunciazione del mistero e la proclamazione della Parola, per un congruo periodo di tempo ci si fermi a fissare lo sguardo sul mistero meditato, prima di iniziare la preghiera vocale.
N. 32 Il « Padre nostro “. Dopo l'ascolto della Parola e la focalizzazione del mistero è naturale che l'animo si innalzi verso il Padre. Gesù, in ciascuno dei suoi misteri, ci porta sempre al Padre, a cui Egli continuamente si rivolge, perché nel suo 'seno' riposa (cfr Gv 1, 18).
N. 33 Le dieci « Ave Maria ». Il ripetersi, nel Rosario, dell'Ave Maria, ci pone sull'onda dell'incanto di Dio: è giubilo, stupore, riconoscimento del più grande miracolo della storia. Il baricentro dell'Ave Maria, quasi cerniera tra la prima e la seconda parte, è il nome di Gesù. Ma è proprio dall'accento che si dà al nome di Gesù e al suo mistero che si contraddistingue una significativa e fruttuosa recita del Rosario. Già Paolo VI ricordò, nell'Esortazione apostolica Marialis cultus, l'uso praticato in alcune regioni di dar rilievo al nome di Cristo, aggiungendovi una clausola evocatrice del mistero che si sta meditando.(37) È un uso lodevole, specie nella recita pubblica. Il nome di Gesù nel quale ci è dato di sperare salvezza (cfr At 4, 12) – intrecciato con quello della Madre Santissima, e quasi lasciando che sia Lei stessa a suggerirlo a noi, costituisce un cammino di assimilazione, che mira a farci entrare sempre più profondamente nella vita di Cristo.
N. 34 Il « Gloria ». La dossologia trinitaria è il traguardo della contemplazione cristiana. Cristo è infatti la via che ci conduce al Padre nello Spirito. È importante che il Gloria, culmine della contemplazione, sia messo bene in evidenza nel Rosario.
N. 35 La giaculatoria finale. Dopo la dossologia trinitaria segue una giaculatoria, che varia a seconda delle consuetudini. Senza nulla togliere al valore di tali invocazioni, sembra opportuno rilevare che la contemplazione dei misteri potrà meglio esprimere tutta la sua fecondità, se si avrà cura di far sì che ciascun mistero si concluda con una preghiera volta ad ottenere i frutti specifici della meditazione di quel mistero. Lo suggerisce una bella orazione liturgica, che ci invita a chiedere di poter giungere, meditando i misteri del Rosario, ad « imitare ciò che contengono e ad ottenere ciò che promettono ».


Esempio: al posto delle varie giaculatorie e di quella più in uso “Gesù mio, perdona …. (vedi n. 35) si potrebbe dire:

O Dio Padre onnipotente,
concedi a noi che meditiamo
i Misteri del Rosario
di attuare ciò che insegnano
e di ottenere ciò che offrono. Amen.

Torna in alto


MISTERI GAUDIOSI
(Lunedì e Sabato)



  1. L'ANNUNCIAZIONE

    1. Enunciazione del Mistero
      L'angelo Gabriele annuncia a Maria la nascita di Gesù. Dio Padre si china su di lei per renderla Madre del suo Figlio.
    2. Testo biblico
      L'angelo entrando da lei disse: "Ti saluto, o piena di grazia, il Signore è con te. Ecco concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù" (Lc 1,28-30).
    3. Canto del Mistero
      Maria l'annuncio celeste ascoltò
      e il Figlio di Dio in lei si incarnò.
    4. Intenzioni di preghiera
      Preghiamo insieme e diciamo: Madre del Divino Amore, prega per noi!
      a. Perché tanti giovani possano rispondere alla chiamata di Dio con la fede e la generosità di Maria al momento dell'Annunciazione. Preghiamo.
      b. Perché la famiglia riscopra la sua intima vocazione alla vita e all'amore. Preghiamo.
      c. Perché ciascuno di noi faccia spazio alla parola di Dio nella propria vita. Preghiamo.

      Padre nostro, Ave Maria (10 volte), Gloria al Padre.

    5. Preghiera
      Dio fedele, che nella beata Vergine Maria hai dato compimento alle promesse fatte ai padri, donaci di seguire sempre l’esempio della Figlia di Sion che a te piacque per l’umiltà e con l’obbedienza cooperò alla redenzione del mondo. Per Cristo nostro Signore. Amen.

  2. LA VISITA DI MARIA A SANTA ELISABETTA

    1. Enunciazione del Mistero
      L'incontro con Elisabetta è all'insegna dell'esultanza, la voce stessa di Maria e la presenza di Cristo nel suo grembo fanno sussultare di gioia Giovanni.
    2. Testo biblico
      Appena Elisabetta ebbe udito il saluto di Maria, il bambino le sussultò nel grembo. Elisabetta fu ripiena di Spirito Santo ed esclamò a gran voce: "Benedetta tu fra le donne e benedetto il frutto del tuo grembo" (Lc 1,41).
    3. Canto del Mistero
      Ai monti di Giuda Maria salì
      e il grande mistero di grazia compì.
    4. Intenzioni di preghiera
      Preghiamo insieme e diciamo: Madre del Divino Amore, prega per noi!
      a. Perché tutti i sacerdoti e le anime consacrate, solleciti nel servizio dei fratelli, portino sempre i doni messianici della gioia e dello Spirito Santo. Preghiamo.
      b. Perché tutte le famiglie accolgano Maria, Madre di Cristo e Madre della Chiesa. Preghiamo.
      c. Perché ciascuno di noi, ispirandosi a Maria, sia sollecito nella carità verso i fratelli. Preghiamo.

      Padre nostro, Ave Maria (10 volte), Gloria al Padre.

    5. Preghiera
      O Dio, salvatore di tutti i popoli, che per mezzo della beata Vergine Maria, arca della nuova alleanza, hai recato alla casa di Elisabetta la salvezza e la gioia, fa’ che docili all’azione dello Spirito possiamo anche noi portare Cristo ai fratelli e magnificare il tuo nome con inni di lode e con la santità della vita. Per Cristo nostro Signore. Amen.

  3. LA NASCITA DI GESÙ

    1. Enunciazione del Mistero
      La scena di Betlemme è soffusa di letizia. La nascita del bambino divino è cantata dagli angeli ed è annunciata ai pastori come una grande gioia.
    2. Testo biblico
      Maria diede alla luce il suo figlio primogenito, lo avvolse in fasce e lo depose in una mangiatoia, perché non c'era posto per loro in albergo (Luca 2,6-7).
    3. Canto del Mistero
      La madre beata nel fieno adagiò
      il bimbo divino e poi l'adorò.
    4. Intenzioni di preghiera
      Preghiamo insieme e diciamo: Madre del Divino Amore, prega per noi!
      a. Perché il Signore possa essere accolto negli ambienti più umili e modesti e possa nascere nel cuore di tutti gli uomini, per mezzo di tanti e santi sacerdoti. Preghiamo.
      b. Perché gli sposi sappiano accogliere responsabilmente e con amore il dono dei figli. Preghiamo.
      c. Perché si affermi la società dell'amore, cessino le guerre, si riducano gli armamenti e si provveda agli affamati e ai senza tetto. Preghiamo.

      Padre nostro, Ave Maria (10 volte), Gloria al Padre.

    5. Preghiera
      Guarda, o Padre, il popolo cristiano che celebra la nascita del tuo Figlio disceso dal cielo; concedi a noi di riceverlo nella fede, come Maria lo accolse prima nell’anima, poi nel grembo verginale, per manifestarlo al mondo con opere di giustizia e di pace. Per Cristo nostro Signore. Amen.

  4. LA PRESENTAZIONE DI GESÙ AL TEMPIO

    1. Enunciazione del Mistero
      Questo mistero anticipa i segni del dolore. Mentre esprime la gioia della consacrazione e immerge nell'estasi il vecchio Simeone, registra il "segno di contraddizione" e la spada che trafiggerà l'anima della Madre.
    2. Testo biblico
      A quaranta giorni dalla nascita di Gesù, Maria e Giuseppe portarono il Bambino a Gerusalemme per offrirlo al Signore, come è scritto nella Legge del Signore: ogni maschio primogenito sarà sacro al Signore (Luca 2,22-23).
    3. Canto del Mistero
      Col Bimbo Maria al Tempio salì
      un vecchio profeta la vide e gioì.
    4. Intenzioni di preghiera
      Preghiamo insieme e diciamo: Madre del Divino Amore, prega per noi!
      a. Perché la Madonna conceda la grazia della perseveranza a tutti i seminaristi e alle giovani che aspirano alla vita religiosa. Preghiamo.
      b. Perché tutte le famiglie si ispirino sempre al modello incomparabile della Sacra Famiglia di Nazareth. Preghiamo.
      c. Perché gli sposi trovino nella Chiesa il sostegno morale e spirituale per crescere nell'amore e corrispondere alla loro missione. Preghiamo.

      Padre nostro, Ave Maria (10 volte), Gloria al Padre.

    5. Preghiera
      O Padre, risplenda sempre la vergine Chiesa, sposa di Cristo, per l’incontaminata fedeltà al patto del tuo amore; e sull’esempio di Maria, umile tua serva, che presentò al tempio l’Autore della nuova legge, custodisca la purezza della fede, alimenti l’ardore della carità, ravvivi la speranza nei beni futuri. Per Cristo nostro Signore. Amen.

  5. IL RITROVAMENTO DI GESÙ NEL TEMPIO

    1. Enunciazione del Mistero
      Gioioso e drammatico è l'episodio di Gesù dodicenne nel tempio, mentre è tutto dedito alle cose del Padre suo.
    2. Testo biblico
      "Non sapevate che io devo occuparmi delle cose del Padre mio?" Sua Madre serbava tutte queste cose nel suo cuore (Luca 2,48-51).
    3. Canto del Mistero
      Gesù fra i maestri del Tempio restò,
      la Vergine Madre per lui trepidò.
    4. Intenzioni di preghiera
      Preghiamo insieme e diciamo: Madre del Divino Amore, prega per noi!
      a. Perché i sacerdoti, i religiosi e le suore, nei momenti di crisi, di angoscia, di solitudine, cerchino il Signore con maggiore intensità e sappiano accogliere con amore il mistero del dolore. Preghiamo.
      b. Per tutte le mamme che attendono angosciate il ritorno dei figli. Preghiamo.
      c. Perché la Madonna protegga sempre quella Chiesa domestica che è la famiglia cristiana. Preghiamo.

      Padre nostro, Ave Maria (10 volte), Gloria al Padre.

    5. Preghiera
      Signore, Padre santo, nel mirabile disegno del tuo amore, hai voluto che il tuo Figlio nascesse da donna e fosse a lei sottomesso; donaci una conoscenza viva e penetrante del mistero dell’incarnazione del Verbo, per imitarlo nella sua vita nascosta fino al giorno in cui, guidati dalla Vergine Madre, entreremo esultanti nella tua casa. Egli vive e regna nei secoli dei secoli. Amen.

    6. Chiudi il televisore per 15 minuti, prova a recitare il Rosario con la tua famiglia: la pace entrerà nella tua casa!

Torna in alto


MISTERI LUMINOSI
(Giovedì)



  1. IL BATTESIMO DI GESÙ NEL FIUME GIORDANO

    1. Enunciazione del Mistero
      Quando il Cristo scende, quale innocente che si fa "peccato" per noi nell'acqua del fiume, il cielo si apre e la voce del Padre lo proclama Figlio diletto, mentre lo Spirito Santo scende su di Lui per investirlo della missione che lo attende.
    2. Testo biblico
      "Appena battezzato, Gesù uscì dall'acqua: ed ecco, si aprirono i cieli ed egli vide lo Spirito di Dio scendere come una colomba e venire su di lui. Ed ecco una voce dal cielo che disse: "Questi è il Figlio mio prediletto, nel quale mi sono compiaciuto" (Mt 3,17).
    3. Canto del Mistero
      La voce del Padre dal cielo arrivò
      lo Spirito Santo su Lui si posò. Ave, Ave, Ave Maria!
    4. Intenzioni di preghiera
      Preghiamo insieme e diciamo: Vieni o Spirito Santo nel mio cuore.
      a. Affinché prendiamo coscienza dell'importanza del Battesimo che ci ha resi figli Dio, membra vive della Chiesa ed eredi del Paradiso. Preghiamo.
      b. Affinché la Madonna ci aiuti a vivere coerentemente gli impegni del nostro Battesimo. Preghiamo.

      Padre nostro, Ave Maria (10 volte), Gloria al Padre.

    5. Preghiera
      Padre d’immensa gloria, tu hai consacrato con potenza di Spirito Santo il tuo Verbo fatto uomo, e lo hai stabilito luce del mondo concedi a noi che celebriamo il mistero del suo battesimo nel Giordano di vivere come fedeli imitatori del tuo Figlio prediletto, in cui il tuo amore si compiace.
      Egli vive e regna nei secoli dei secoli. Amen.

  2. L'AUTO-RIVELAZIONE DI GESÙ ALLE NOZZE DI CANA

    1. Enunciazione del Mistero
      Mistero di luce è l'inizio dei segni a Cana, quando, grazie all'intervento di Maria, la prima dei credenti, Cristo cambia l'acqua in vino ed apre alla fede il cuore dei discepoli.
    2. Testo biblico
      "La madre dice ai servi: "Fate quello che vi dirà". Così Gesù, cambiando l'acqua in vino, diede inizio ai suoi miracoli in Cana di Galilea, manifestò la sua gloria e i suoi discepoli credettero in lui" (Gv 2, 1.12).
    3. Canto del Mistero
      A Cana tuo Figlio la gloria svelò
      la tua intercessione benigno ascoltò.
    4. Intenzioni di preghiera
      Preghiamo insieme e diciamo: Vieni o Spirito Santo nel mio cuore.
      a. Affinché accogliamo docilmente l'invito che, anche oggi, la Madonna ci rivolge: "Fate quello che Gesù vi dirà". Preghiamo.
      b. Affinché, tutti gli sposi, custodiscano la fedeltà e l'amore. Preghiamo.

      Padre nostro, Ave Maria (10 volte), Gloria al Padre.

    5. Preghiera
      O Padre, che nella tua provvidenza mirabile hai voluto associare la Vergine Maria al mistero della salvezza, fa che, accogliendo l’invito della Madre, mettiamo in pratica ciò che il Cristo ci ha insegnato nel Vangelo. Egli vive e regna nei secoli dei secoli. Amen.

  3. L'ANNUNCIO DEL REGNO DI DIO

    1. Enunciazione del Mistero
      Mistero di luce è la predicazione con la quale Gesù annuncia l'avvento del regno di Dio e invita alla conversione, rimettendo i peccati di chi si accosta a Lui con umile fiducia.
    2. Testo biblico
      "Il tempo è compiuto e il regno di Dio è vicino; convertitevi e credete al vangelo" (Mc 1, 15).
    3. Canto del Mistero
      L'avvento del regno Gesù proclamò
      ministra di grazia a Lui ti associò.
    4. Intenzioni di preghiera
      Preghiamo insieme e diciamo: Vieni o Spirito Santo nel mio cuore.
      a. Affinché sappiamo mettere in pratica l'invito di Gesù alla conversione. Preghiamo.
      b. Affinché nel mondo si stabilisca la giustizia e la pace. Preghiamo.

      Padre nostro, Ave Maria (10 volte), Gloria al Padre.

    5. Preghiera
      Dio, che nel sangue prezioso del tuo Figlio hai riconciliato a Te il mondo, e ai piedi della croce hai costituito la Vergine Maria riconciliatrice dei peccatori, per i suoi meriti e le sue preghiere, concedi a noi il perdono delle colpe e una rinnovata esperienza del tuo amore.
      Per Cristo nostro Signore. Amen.

  4. LA TRASFIGURAZIONE DI GESÙ

    1. Enunciazione del Mistero
      Mistero di luce per eccellenza è la Trasfigurazione, avvenuta, secondo la tradizione, sul Monte Tabor. La gloria della Divinità sfolgora sul volto di Cristo, mentre il Padre lo accredita agli apostoli estasiati perché lo ascoltino e si dispongano a vivere con Lui il momento doloroso della Passione, per giungere con Lui alla gioia della Risurrezione e a una vita trasfigurata dallo Spirito Santo.
    2. Testo biblico
      "Una nube luminosa li avvolse con la sua ombra. Ed ecco una voce che diceva: "Questi è il Figlio mio prediletto nel quale mi sono compiaciuto. Ascoltatelo" (Mt 17,5).
    3. Canto del Mistero
      La luce dal volto Gesù sprigionò
      e con la passione il mondo salvò.
    4. Intenzioni di preghiera
      Preghiamo insieme e diciamo: Vieni o Spirito Santo nel mio cuore.
      a. Affinché sappiamo imitare la Beata Vergine Maria che ha sempre ascoltato e custodito nel cuore la parola di Dio. Preghiamo.
      b. Affinché la grazia ci trasformi ad immagine di Gesù. Preghiamo.

      Padre nostro, Ave Maria (10 volte), Gloria al Padre.

    5. Preghiera
      O Dio, che nella gloriosa Trasfigurazione del Cristo Signore, hai confermato i misteri della fede con la testimonianza della legge e dei profeti e hai mirabilmente preannunziato la nostra definitiva adozione a tuoi figli, fa che ascoltiamo la parola del tuo amatissimo Figlio per diventare coeredi della sua vita immortale.
      Egli vive e regna nei secoli dei secoli. Amen.

  5. L'ISTITUZIONE DELL'EUCARISTIA

    1. Enunciazione del Mistero
      Nell'Eucaristia, Cristo si fa nutrimento con il suo corpo e il suo sangue sotto i segni del pane e del vino, testimoniando "sino alla fine" il suo amore per l'umanità per la cui salvezza si offrirà in sacrificio.
    2. Testo biblico
      "Mentre mangiavano prese il pane, e pronunciata la benedizione, lo spezzò e lo diede loro, dicendo: "Prendete, questo è il mio corpo". Poi prese il calice e rese grazie, lo diede loro e ne bevvero tutti. E disse: "Questo è il mio sangue, sangue dell'alleanza, versato per molti" (Mc 14, 22-25).
    3. Canto del Mistero
      Nel pane e nel vino il suo corpo lasciò
      Un grande convito per noi preparò.
    4. Intenzioni di preghiera
      Preghiamo insieme e diciamo: Vieni o Spirito Santo nel mio cuore.
      a. Affinché scopriamo che l'Eucaristia è la sorgente di ogni dono e di ogni grazia. Preghiamo.
      b. Affinché l'Eucaristia sostenga tutti gli ammalati, dia gioia e forza ai nostri familiari ed amici e a tutti i missionari del vangelo. Preghiamo.

      Padre nostro, Ave Maria (10 volte), Gloria al Padre.

    5. Preghiera
      Signore Gesù Cristo, che nel mirabile sacramento dell’Eucaristia ci hai lasciato il memoriale della tua Pasqua, fa’ che adoriamo con fede viva il santo mistero del tuo Corpo e del tuo Sangue, per sentire sempre in noi i benefici della redenzione. Tu che vivi e regni nei secoli dei secoli. Amen.

      Chiudi il televisore per 15 minuti, prova a recitare il Rosario con la tua famiglia: la pace entrerà nella tua casa!

Torna in alto


MISTERI DOLOROSI
(Martedì e Venerdì)



  1. L'AGONIA DI GESÙ NELL'ORTO DEGLI ULIVI

    1. Enunciazione del Mistero
      Cristo vive un momento particolarmente a angoscioso di fronte alla volontà del Padre, alla quale la debolezza della carne sarebbe tentata di ribellarsi. Cristo ribalta la ribellione dei progenitori nell'Eden dichiarando: "non sia fatta la mia, ma la tua volontà" (Lc 22,42).
    2. Testo biblico
      In preda all'angoscia, pregava più intensamente, e il suo sudore diventò come gocce di sangue che cadevano a terra (Lc 22,44).
    3. Canto del Mistero
      Nell'orto bagnato di sangue e sudor,
      pregando agonizza Gesù Redentor.
    4. Intenzioni di preghiera
      Preghiamo insieme e diciamo: Vergine addolorata, prega per noi.
      a. Perché il Signore sostenga i missionari del Vangelo e li renda fedeli e coraggiosi ministri del suo regno. Preghiamo.
      b. Perché sappiamo vegliare e pregare per non cadere in tentazione. Preghiamo.
      c. Perché impariamo a sostenere chi soffre. Preghiamo.

      Padre nostro, Ave Maria (10 volte), Gloria al Padre.

    5. Preghiera
      Guarda Dio onnipotente, l’umanità sfinita per la sua debolezza mortale, e fa’ che riprenda vita per la passione del tuo unico Figlio. Egli vive e regna nei secoli dei secoli. Amen.

  2. LA FLAGELLAZIONE

    1. Enunciazione del Mistero
      I soldati romani, spogliato Gesù, lo legano per i polsi ad una colonna dell'atrio, due flagellatori uno a destra e l'altro a sinistra, alternano colpi terribili. Ogni colpo lo fa sussultare. La sua pelle si lacera ed esce sangue. Le forze gli vengono meno.
    2. Testo biblico
      Pilato disse alla folla: "vi è tra voi l'usanza che io vi liberi uno per la Pasqua: volete dunque che io vi liberi il re dei Giudei?". Allora essi gridarono di nuovo: "Non costui, ma Barabba!". Barabba era un brigante. Pilato fece prendere Gesù e lo fece flagellare (Gv 18,39-19,1).
    3. Canto del Mistero
      Gesù flagellato a sangue non ha
      chi l'ami e, soffrendo, ne senta pietà.
    4. Intenzioni di preghiera
      Preghiamo insieme e diciamo: Vergine addolorata, prega per noi.
      a. Perché il Signore attiri a sé lo sguardo dei giovani e li aiuti a impegnarsi nel servizio del bene. Preghiamo.
      b. Perché la vera devozione alla Madonna ci aiuti a giungere alla piena conoscenza del Figlio di Dio. Preghiamo.
      c. Perché nei paesi dove si esercita la violenza e l'oppressione torni la giustizia e la pace. Preghiamo.

      Padre nostro, Ave Maria (10 volte), Gloria al Padre.

    5. Preghiera
      Padre misericordioso, tu hai voluto che Cristo tuo Figlio subisse per noi il supplizio della croce per liberarci dal potere del nemico: donaci di giungere alla gloria della risurrezione. Per Cristo nostro Signore. Amen.

  3. L'INCORONAZIONE DI SPINE

    1. Enunciazione del Mistero
      Dalla procedura penale romana, sappiamo che la coronazione di spine non veniva effettuata: è dunque solo uno scherzo crudele improvvisato dai soldati romani nel Pretorio per ironizzare sulla regalità che Gesù ha asserito davanti a Pilato.
    2. Testo biblico
      I soldati, intrecciata una corona di spine, gliela posero sul capo, con una canna nella destra, poi lo schernivano: "Salve re dei Giudei!" e sputandogli addosso gli tolsero di mano la canna e lo percuotevano sul capo (Mt 21,29-30).
    3. Canto del Mistero
      Per noi coronato di spine è il Signor
      il Re della gloria, l'eterno splender.
    4. Intenzioni di preghiera
      Preghiamo insieme e diciamo: Vergine addolorata, prega per noi.
      a. Perché il Signore confermi nel proposito della totale consacrazione i seminaristi, le vergini, e tutti i chiamati. Preghiamo.
      b. Perché l'esempio di Gesù insultato e coronato di spine, ci aiuti ad accettare disprezzi ed insuccessi. Preghiamo.
      c. Perché sappiamo riconoscere la missione di Maria nel mistero della Chiesa. Preghiamo.

      Padre nostro, Ave Maria (10 volte), Gloria al Padre.

    5. Preghiera
      Ricordati, Padre, della tua misericordia: santifica e proteggi sempre questa tua famiglia, per la quale Cristo, tuo Figlio, inaugurò nel suo sangue il mistero pasquale. Egli vive e regna nei secoli dei secoli. Amen.

  4. IL VIAGGIO DI GESÙ AL CALVARIO

    1. Enunciazione del Mistero
      Maltrattato si lasciò umiliare e non aprì la sua bocca; era come agnello condotto al macello, come pecora muta di fronte ai suoi tosatori, e non aprì la sua bocca.
    2. Testo biblico
      Pilato disse ai Giudei: "Ecco il vostro re!". Ma quelli gridarono: "Via, via, crocifiggilo!" Allora lo consegnò loro perché fosse crocifisso. Essi allora presero Gesù ed Egli, portando la croce, si avviò verso il Golgota (Gv 19,14-17).
    3. Canto del Mistero
      Portando la croce, Gesù stanco va:
      chi fino al Calvario seguirlo vorrà?
    4. Intenzioni di preghiera
      Preghiamo insieme e diciamo: Vergine addolorata, prega per noi.
      a. Perché i sacerdoti siano sempre sale della terra e luce del mondo. Preghiamo.
      b. Per coloro che portano la croce della malattia, della disoccupazione, dei mali causati dalla violenza e dal terrorismo. Preghiamo.
      c. Perché come Maria, la donna forte che conobbe povertà e sofferenza, fuga ed esilio, seguiamo Cristo con la croce. Preghiamo.

      Padre nostro, Ave Maria (10 volte), Gloria al Padre.

    5. Preghiera
      O Dio che nella passione del Cristo nostro Signore ci hai liberato dalla morte, eredità dell’antico peccato trasmessa a tutto il genere umano, rinnovaci a somiglianza del tuo Figlio; e come abbiamo portato in noi, per la nostra nascita, l’immagine dell’uomo terreno, fa che portiamo l’immagine dell’uomo celeste. Per Cristo nostro Signore. Amen.

  5. LA CROCIFISSIONE E LA MORTE DI GESÙ

    1. Enunciazione del Mistero
      Dio si abbassa per amore "fino alla morte, e alla morte di croce". Il credente si pone accanto a Maria, per penetrare con lei nell'abisso dell'amore di Dio per l'uomo e sentirne tutta la forza rigeneratrice.
    2. Testo biblico
      Giunti al calvario lo crocifissero... presso la croce di Gesù c'era sua madre... Gesù allora vedendo la madre e lì accanto a lei il discepolo che egli amava, disse alla madre: "donna ecco il tuo figlio!" . Poi disse al discepolo: "Ecco la tua madre!" Dopo aver ricevuto l'aceto, Gesù disse: "Tutto è compiuto!" e, chinato il capo, spirò (Gv. 19,14-17, 18.55).
    3. Canto del Mistero
      Venite adoriamo Gesù Redentor,
      Venite adoriamo Gesù Redentor,
    4. Intenzioni di preghiera
      Preghiamo insieme e diciamo: Vergine addolorata, prega per noi.
      a. Perché i nostri sacerdoti defunti vivano con te nella gioia del Paradiso. Preghiamo.
      b. Perché la morte di Cristo sulla croce giovi alla salvezza della nostra società. Preghiamo.
      c. Perché prendiamo coscienza di essere stati affidati a Maria da Gesù sulla croce. Preghiamo.

      Padre nostro, Ave Maria (10 volte), Gloria al Padre.

    5. Preghiera
      Dio, Padre di misericordia, il tuo unico Figlio, morente sulla croce, ha dato a noi, come madre nostra la sua stessa madre, la beata Vergine Maria; fa’ che, sorretta dal suo amore, la tua Chiesa, sempre più feconda nello Spirito, esulti per la santità dei suoi figli e riunisca tutti i popoli del mondo in un’unica famiglia. Per Cristo nostro Signore. Amen.

      Quando sei sull'autobus o attendi al semaforo o devi fare «la fila», valorizza il tuo tempo con Maria: recita una decina di Rosario!

Torna in alto


MISTERI GLORIOSI
(Domenica e Mercoledì )



  1. LA RISURREZIONE

    1. Enunciazione del Mistero
      La contemplazione del volto di Cristo non può fermarsi all'immagine di Gesù crocifisso, ma va oltre il buio della Passione, per fissare lo sguardo sulla gloria di Cristo nella Risurrezione.
    2. Testo biblico
      L'angelo disse alle donne: "Non abbiate paura! So che cercate Gesù il Crocifisso. Non è qui. È risorto come aveva detto" (Mt. 28,5-6).
    3. Canto del Mistero
      I figli di Adamo non gemono più:
      è vinta la morte, risorto è Gesù.
    4. Intenzioni di preghiera
      Preghiamo insieme e diciamo: Ascoltaci o Signore.
      a. Perché il Signore chiami alla vita sacerdotale e relitiosa tanti giovani e li renda annunciatori della sua risurrezione. Preghiamo.
      b. Perché Maria ci aiuti ad essere testimoni gioiosi della risurrezione. Preghiamo.
      c. Perché la certezza della risurrezione sostenga i malati e i moribondi. Preghiamo.

      Padre nostro, Ave Maria (10 volte), Gloria al Padre.

    5. Preghiera
      O Dio che illumini le tenebre del mondo con la gloria della risurrezione del Signore, ravviva nella tua famiglia lo spirito di adozione, perché tutti i tuoi figli, rinnovati nel corpo e nell’anima, siano sempre fedeli al tuo servizio. Per Cristo nostro Signore. Amen.

  2. L'ASCENSIONE

    1. Enunciazione del Mistero
      Gesù dopo aver dato agli apostoli il mandato di predicare il vangelo a tutte le genti, promette che preparerà per loro un posto nella casa del Padre e che resterà sempre con loro.
    2. Testo biblico
      "II Signore Gesù, dopo aver parlato con loro, fu assunto in Cielo e sedette alla destra di Dio" (Mc 16,19).
    3. Canto del Mistero
      Dal Cielo, ove ascendi, Gesù tornerai:
      il mondo e le genti tu giudicherai.
    4. Intenzioni di preghiera
      Preghiamo insieme e diciamo: Ascoltaci o Signore.
      a. Perché il Signore assista il collegio dei vescovi in unione con il Papa. Preghiamo.
      b. Per tutti gli ammalati, perché il pensiero del Paradiso li sostenga nel loro dolore. Preghiamo.
      c. Perché la devozione alla Madonna ci orienti verso i beni eterni. Preghiamo.

      Padre nostro, Ave Maria (10 volte), Gloria al Padre.

    5. Preghiera
      Esulti di santa gioia la tua Chiesa, o Padre, poiché nel tuo Figlio asceso al cielo, la nostra umanità è innalzata accanto a te, e noi, membra del suo corpo, viviamo nella speranza di raggiungere Cristo, nostro capo, nella gloria. Egli vive e regna nei secoli dei secoli. Amen.

  3. LA DISCESA DELLO SPIRITO SANTO SUGLI APOSTOLI E MARIA NEL CENACOLO

    1. Enunciazione del Mistero
      La Pentecoste mostra il volto della Chiesa, quale famiglia riunita con Maria, ravvivata dall'effusione potente dello Spirito, pronta per la missione di evangelizzazione.
    2. Testo biblico
      "Apparvero loro lingue come di fuoco che si dividevano e si posarono su ciascuno di loro: ed essi furono tutti ripieni di Spirito Santo" (At. 2,3-4).
    3. Canto del Mistero
      In noi vieni, o Spirito santificator:
      rinnova i prodigi del primo fervor.
    4. Intenzioni di preghiera
      Preghiamo insieme e diciamo: Ascoltaci o Signore.
      a. Perché la Grazia dello Spirito Santo incoraggi ragazzi e ragazze a rispondere generosamente alla chiamata di Dio. Preghiamo.
      b. Perché la preghiera con Maria imprima alla Chiesa nuovo slancio apostolico e missionario. Preghiamo.
      c. Perché la Chiesa porti la luce del Vangelo e la grazia dei sacramenti a tutti gli uomini. Preghiamo.

      Padre nostro, Ave Maria (10 volte), Gloria al Padre.

    5. Preghiera
      O Padre che hai effuso i doni del tuo Spirito sulla beata Vergine orante con gli Apostoli nel Cenacolo, fa’ che perseveriamo unanimi in preghiera con Maria nostra madre, per portare al mondo, con la forza dello Spirito, il lieto annunzio della salvezza. Per Cristo nostro Signore. Amen.

  4. L'ASSUNZIONE DI MARIA IN CORPO E ANIMA AL CIELO

    1. Enunciazione del Mistero
      Maria, con l'Assunzione, viene sollevata in corpo e anima accanto a Cristo risorto e anticipa il destino riservato a tutti i giusti.
    2. Testo biblico
      Allora Maria disse: "L'anima mia magnifica il Signore e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore….Grandi cose ha fatto in me l'Onnipotente e Santo è il suo nome" (Lc 1,46-49).
    3. Canto del Mistero
      In cielo è assunta accanto a Gesù:
      la Madre Maria ci attende lassù.
    4. Intenzioni di preghiera
      Preghiamo insieme e diciamo: Ascoltaci o Signore.
      a.Perché la devozione mariana serva a promuovere e a suscitare numerose vocazioni sacerdotali e religiose. Preghiamo.
      b. Perché il Signore che ha accolto in corpo e anima in cielo la sua Madre, aumenti in noi la speranza della vita eterna. Preghiamo.
      c. Perché il Signore, che ha voluto Maria Madre della Chiesa, riunisca tutti i cristiani nell'unico ovile sotto un solo Pastore. Preghiamo.

      Padre nostro, Ave Maria (10 volte), Gloria al Padre.

    5. Preghiera
      Dio onnipotente e misericordioso, che in Maria primogenita della redenzione fai risplendere l’immagine vivente della tua Chiesa, concedi al popolo cristiano di tenere sempre fisso in lei il suo sguardo, per camminare sulle orme del Signore, finché giungerà alla pienezza di gloria, che già pregusta nella contemplazione della Vergine Madre. Per Cristo nostro Signore. Amen.

  5. L'INCORONAZIONE DI MARIA VERGINE

    1. Enunciazione del Mistero
      Maria, coronata di gloria, rifulge come Regina degli Angeli e dei Santi, anticipazione e vertice della condizione escatologica della Chiesa.
    2. Testo biblico
      "Nel Cielo apparve un segno grandioso: una Donna vestita di sole con la luna sotto i suoi piedi e sul capo una corona di dodici stelle" (Ap. 12,1).
    3. Canto del Mistero
      Maria dei Santi tu sei lo splender:
      con te la letizia, la gioia e l'amor.
    4. Intenzioni di preghiera
      Preghiamo insieme e diciamo: Ascoltaci o Signore.
      a.Perché, protetti da Maria, possiamo raggiungere la patria eterna al termine del pellegrinaggio della vita. Preghiamo.
      b. Perché tutti gli uomini riconoscano in Maria il segno di sicura speranza e consolazione per il pellegrinante Popolo di Dio. Preghiamo.
      c. Perché la Chiesa realizzi quanto contempla in Maria, l'unica creatura pienamente redenta. Preghiamo.

      Padre nostro, Ave Maria (10 volte), Gloria al Padre.

    5. Preghiera
      O Padre, che ci hai dato come nostra madre e regina la Vergine Maria, dalla quale nacque il Cristo, tuo Figlio, per sua intercessione donaci la gloria promessa ai tuoi figli nel regno dei cieli. Per Cristo nostro Signore. Amen.

Torna in alto


SALVE REGINA

Salve regina madre di misericordia, vita, dolcezza e speranza nostra, salve.
A Te ricorriamo, esuli figli di Eva;
a Te sospiriamo, gementi e piangenti in questa valle di lacrime,
orsù dunque, avvocata nostra,
rivolgi a noi gli occhi tuoi misericordiosi e mostraci,
dopo questo esilio, Gesù,
il frutto benedetto del tuo seno.
O clemente, o pia, o dolce Vergine Maria.

Torna in alto


LITANIE
(Ricavate dalla «Lumen Gentium»)

Signore, pietà. Signore, pietà
Cristo, pietà. Cristo pietà.
Signore, pietà. Signore, pietà


Madre di Dio Prega per noi.
Madre Vergine del Verbo della vita Prega per noi.
Madre dell'Emmanuele Prega per noi.
Madre del Divino Redentore Prega per noi.
Madre del Signore e Salvatore Prega per noi.
Madre di Cristo, Prega per noi.
Madre del Divino Amore Prega per noi.
Madre del figlio di Dio Prega per noi.
Madre nostra nell'ordine della grazia Prega per noi.
Madre dei viventi Prega per noi.
Madre degli uomini Prega per noi.
Madre dei fedeli Prega per noi.
Madre dei cristiani Prega per noi.
Figlia prediletta dell'eterno Padre Prega per noi.
Tempio dello Spirito Santo Prega per noi.
Compagna generosa Prega per noi.
Figlia di Adamo Prega per noi.
Eccelsa figlia di Sion Prega per noi.
Umile serva del Signore Prega per noi.
Immagine e inizio della Chiesa Prega per noi.
Novella Eva Vergine beata Vergine immacolata Prega per noi.
Piena di grazia Prega per noi.
Regina dell'universo Prega per noi.
Nostra Avvocata Prega per noi.
Nostra Ausiliatrice Prega per noi.
Nostra Soccorritrice Prega per noi.
Nostra Mediatrice Prega per noi.
Segno di speranza e di consolazione Prega per noi.
Tu che hai donato la vita al mondo Prega per noi.
Tu che hai sofferto col Figlio morente sulla Croce Prega per noi.
Tu che con gli Apostoli hai implorato il dono dello Spirito Prega per noi.


Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, perdonaci, o Signore.
Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, ascoltaci, o Signore.
Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, abbi pietà di noi.


Preghiamo
O Dio onnipotente ed eterno, concedi a noi che ci rallegriamo della protezione della Madonna del Divino Amore, di essere liberati da tutti i mali qui in terra e di arrivare alla gioia eterna del cielo. Per Cristo nostro Signore. Amen.







Torna in alto

Santuario della Madonna del Divino Amore - Via del Santuario 10 - 00134 ROMA - tel. 06.713518 - fax 06.71353304