Contenuti speciali --» La rappresentazione della Via Crucis

La sacra rappresentazione della Via Crucis ispirata alla Sindone

FOTO GALLERY






VIDEO DI REPERTORIO



LA SACRA RAPPRESENTAZIONE DELLA VIA CRUCIS ISPIRATA ALLA SINDONE




Torna in alto

LA SACRA RAPPRESENTAZIONE DELLA VIA CRUCIS

Una delle più spettacolari sacre Rappresentazioni della Via Crucis si tiene al Santuario della Madonna del Divino Amore, a Roma, la Domenica delle Palme, e viene replicata il Venerdì Santo, alle ore 20,30.
Negli ampi e suggestivi spazi circostanti vengono ricostruiti i luoghi principali della città di Gerusalemme in cui si svolsero i momenti della passione di Cristo. Il coinvolgimento nella Sacra Rappresentazione (quasi 200 partecipanti-attori)è favorito, nell'animo di quanti vi assistono, un clima di profonda preghiera, rendendo possibile la partecipazione in prima persona alla passione di Gesù.
La configurazione degli spazi dell’agro romano, come la collina dove avviene la crocifissione e una grotta che servirà da sepolcro, con la presenza di antiche rovine di Castel di Leva, costituiscono una spettacolare ambientazione dove si rivive in modo veramente suggestivo la passione del Signore.

Ogni personaggio indossa il costume dell’epoca e svolge il proprio ruolo accompagnato da brani musicali e dalle parole del narratore che annuncia brevi brani biblici e alcune note emerse dagli studi sulla Sindone.
L’ambiente, i costumi, la folla, i discepoli, i soldati romani, i sommi sacerdoti offrono una grande suggestione. Sono stati ricostruiti tutti gli ambienti dove si svolgono le azioni: il Sinedrio, il Cenacolo, il maestoso Palazzo di Pilato, la prigione di Barabba e dei ladroni, l’orto degli ulivi, l’ingresso di Gerusalemme.

Gesù fra le braccia di sua Madre Maria La Sacra Rappresentazione inizia con l’ingresso in campo di due discepoli che si recano a prendere il somarello che serviva a Gesù per l’ingresso trionfale a Gerusalemme; il corteo attraverserà tutto lo spazio davanti agli spettatori.
Mentre Gesù è nel Sinedrio, entrano i soldati romani a cavallo e si schierano davanti al tribunale di Pilato, quindi la fanteria e Pilato con i suoi centurioni, che passa in rassegna le truppe e va a sedersi in Tribunale. Gesù viene consegnato ai soldati romani.
Particolarmente commoventi sono la flagellazione, l’incoronazione di spine e lo scambio con Barabba.

La Sacra Sindone I pali verticali delle croci sono già fissati a terra sul Calvario; i tre condannati, ricevuti i patiboli sulle spalle, si avviano verso il Golgota. Gesù cade, ma non può ripararsi, perché ha le braccia legate al patibolo, ed urta col volto sulla strada. Dopo la prima caduta il volto di Gesù si incontra con il volto della Madre. Maria ricorda forse le parole di Simeone: “sarà segno di contraddizione e anche a te una lama trapasserà l’anima”.
Gesù viene alleggerito della croce , che i soldati fanno portare al Cireneo che viene dalla campagna, insieme ai suoi due figli Alessandro e Rufo. Le fasi si susseguono incalzanti, incontro con le donne di Gerusalemme, con la Veronica ed ecco lo spettacolo del calvario.

Gesù spogliato delle sue vesti viene crocifisso insieme ai ladroni. Passano davanti a lui i soldati, i sommi sacerdoti, i curiosi. Poi giunge Maria, la Madre, insieme a Giovanni. Gesù rivolge a lei e al Discepolo brevi parole.
Alla morte di Gesù si fa un profondo silenzio e si rimane avvolti nel buio, si vedono alcuni bagliori di fuochi lontani.
Giuseppe d’Arimatea arriva col permesso di Pilato e stacca Gesù dalla croce e lo porta nel sepolcro. La sepoltura evidenzia come Gesù fu avvolto nella Sindone, sulla pietra sepolcrale. Una grande pietra circolare chiude l’ingresso del sepolcro e i soldati dei Giudei vi fanno la guardia.

La Risurrezione viene presentata all’ingresso del sepolcro con la proiezione dell’ombra di Gesù sul lenzuolo, la Sindone, dove Gesù lascia la sua impronta immateriale. Quando giungono le donne la tomba è vuota e gli angeli annunciano che il Signore è risorto e attende i suoi in Galilea. A questo punto, in alto, sul Calvario riappare Gesù glorioso in mezzo ai suoi apostoli che ordina loro di andare in tutto il mondo ad annunciare il Vangelo e mentre si solleva in alto una nube lo avvolge e lo sottrae allo sguardo di tutti.









Pubblicazione video sulla Sacra rappresentazione della Via Crucis - copertina Pubblicazione video sulla Sacra rappresentazione della Via Crucis - retro
E' disponibile la pubblicazione video sulla Sacra rappresentazione della Via Crucis
a cura dell'Ufficio Promozione Mariana
Torna in alto
Santuario della Madonna del Divino Amore - Via del Santuario 10 - 00134 ROMA - tel. 06.713518 - fax 06.71353304